Bishop of Rome towards the Problems of the Eastern Churches at the End of the 4th Century


Abstract

Lo studio presentato in questo articolo cerca di studiare, aiia base dei documenti, in quaie maniera e stato reaiizzato il mandato petrino: „pasce oves meas”, aiia fine dei IV secoio. Nei modo particoiare fu esaminato il pontificato di papa Siricio (384- 399), specie sotto i'aspetto dei suo rapporto verso ie Chiese d'Oriente. Daiio studio emerge che questo vescovo di Roma era cosciente dell'incarico intrapreso, „per Dei gratiam", di avere cura per tutte ie Chiese. In modo particoiare e stata anaiizzata ia cosiddetta questione antiochena, ia causa dei vescovo Bonoso, dei vescovo Bagadio, nonche ii probiema dell'istituzione dei patriarcato occidentaie in Oriente (Iiiirico). In tutti questi casi Siricio si dimostra come responsabiie per ia pace ed unita deiia Chiesa, impegnandosi sia in persona che attraverso i suoi iegati.


Keywords

bishop of Rome; Easter Church; Siricius; Constantinople; Antiochian Schism; Council of Capua; Antioch; Ambrose; Theophil of Alexandria; Severus of Antioch; Bagadius; Bonosus of Naissus; Illyricum

w opracowywaniu

Published : 2004-07-15


Woch, J. (2004). Bishop of Rome towards the Problems of the Eastern Churches at the End of the 4th Century. Vox Patrum, 46, 231-247. https://doi.org/10.31743/vp.6814

Jarosław Woch 
Wyższe Seminarium Duchowne w Częstochowie  Poland